SCUOLA DI CUCINA – LA SALSA VELLUTATA

ESECUZIONE: FACILE
OCCORRENTE: 
due pentolini

IDEALE PER: base per le creme vellutate fatte di verdure, pesce, cereali… tipiche dell’inverno

INGREDIENTI (per una vellutata per 4 persone):
√ 40 gr di farina 00
√ 40 gr di burro
√ 1/2 litro di brodo di verdure, pesce o carne
√ sale

ESECUZIONE

Premessa: la salsa vellutata è una di quelle salse considerate “salse madri”, un base dalla quale si creano altre ricette. Le vellutate tipiche invernali, a base prevalentemente di verdure, tipo la vellutata di zucca, di piselli, di porro, di funghi, si chiamano così proprio perché la base è la salsa vellutata, mescolata alle verdure frullate. Attenzione: NON è d’obbligo usare la salsa vellutata come base; oramai si definiscono vellutate tutte le creme che vengono servite come primo piatto, al posto di una zuppa o di un minestrone. Per renderle appunto più cremose, al posto della salsa può essere utilizzata la panna fresca…. alcune volte, invece, uso della robiola!

Non è comunque una salsa difficile da fare; quindi se volete fare una vera e propria “vellutata”, prendetevi 10 minuti in più e preparatela.

In un pentolino, sciogliere il burro a fiamma bassa; aggiungere poi a pioggia, o setacciandola, la farina e mescolare. Quando si sarà formata una sorta di crema lucida e dorata (roux) che si stacca dal fondo, aggiungere mano a mano il brodo vegetale, di pesce o di carne e portare a bollore, continuando a mescolare. Cuocere per circa 15 minuti poi regolare di sale e/o pepe.

L’utilizzo del brodo dipende, ovviamente, dal piatto che avete deciso di preparare e dagli ingredienti che andrete ad utilizzare per creare la vellutata, o che accompagneranno la vellutata stessa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.