PIZZA (ALTA E SOFFICE)

ESECUZIONE: MEDIA
OCCORRENTE:
planetaria; ciotole varie per ingredienti e condimento; teglia da forno

IDEALE CON: a vostro piacere e fantasia!

INGREDIENTI (pizza per 2 persone):
√ 500 gr di farina 0
√ 300 gr di acqua a temperatura ambiente
√ 15 gr di lievito di birra fresco
√ 15 gr di sale
√ 15 gr di olio evo
√ 5 gr di zucchero

ESECUZIONE

Mettere l’acqua nella planetaria, aggiungere il lievito, sbriciolato con le dita, e azionare la planetaria con il gancio al minimo. Mettere anche lo zucchero. Con l’aiuto di una paletta o di un cucchiaio aggiungere nell’ordine prima la farina, poi l’olio evo e, solo per ultimo, il sale. Aumentare la velocità e impastare fino ad ottenere un impasto omogeneo e leggermente appiccicoso.

Su una placca, stendere un foglio di carta da forno, ungerla con un po’ di olio e adagiarvi nel centro l’impasto. Ungere anche la pasta con l’olio: questo eviterà la creazione della crosticina sopra durante la lievitazione. Coprire con la pellicola. Mettere la teglia nel forno spento o in un luogo asciutto, senza correnti d’aria, per almeno 3 ore, finché l’impasto non avrà triplicato il suo volume. Riprendere la pasta, stenderla con le mani per riempire bene la teglia e far riposare per un’altra ora, sempre in luogo asciutto, coprendo con un canovaccio pulito.

Intanto che la pizza riposa e lievita per la seconda volta, preparare gli ingredienti per la farcitura: pomodoro, mozzarella, scamorza, gorgonzola, verdure varie, tonno, prosciutto cotto o crudo o speck, gamberetti, würstel, salamino….insomma qualsiasi abbinamento e gusto per la vostra pizza preferita! Se aggiungete il pomodoro, vi consiglio di fare una prima cottura della pizza, di almeno 10 minuti, con solamente la passata in modo che evapori bene l’acqua; ritirarla dal forno, farcirla velocemente e rimetterla in cottura per altri 7/8 minuti. In ogni caso, la temperatura del forno deve essere a 200° e la cottura totale quindi di circa 15/20 minuti. Lasciare raffreddare e servire! Con questo impasto, la pizza viene alta e soffice, quindi vi consiglio assolutamente di lasciare un po’ di contorno, per formare una crosta morbida e croccante allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.