PANINI AL LATTE O BURGER BUNS (panini per hamburger)

ESECUZIONE: MEDIA
OCCORRENTE: planetaria o ciotola capiente; marisa o spatola per mescolare l’impasto; spianatoia; ciotola per latte e uova; pennello; canovaccio pulito

IDEALE PER: da farcire con marmellata o cioccolata tipo Nutella da colazione; da utilizzare per gli hamburger O con del salmone e burro spalmato; da aperitivo, di forma piccola, farciti con salume o formaggi

INGREDIENTI (PER CIRCA 14-15 PANINI – 8 GRANDI DA HAMBURGER):
√ 155 gr di farina 0 o Manitoba
√ 350 gr di farina 00
√ 80 gr di zucchero
√ 300 ml di latte vegetale (va bene anche di soia)
√ 10 gr di lievito di birra fresco
√ 50 gr di burro a pezzetti a temperatura ambiente
√ pizzico di sale
√ 1 tuorlo
√ 2 tazzine di latte
√ sesamo (facoltativo – consigliato per i “burger buns”)

ESECUZIONE

Preparare l’impasto con l’aiuto di una planetaria o di una ciotola capiente. Se utilizzate una ciotola e fate l’impasto a mano, considerate che è un’impasto appiccicoso, quindi dovrete lavorarlo bene con una spatola o marisa. Non metteteci le mani! Vi consiglio, in questo caso, se sprovvisti di planetaria, di tagliare il burro a pezzetti piccoli e lasciarli a temperatura ambiente alcune ore, in modo che diventi molto morbido e che si sciolga facilmente nel latte e mescolandolo alla farina.

Per prima cosa, far sciogliere il lievito nel latte, assieme allo zucchero. Aggiungere poi i pezzi di burro e mescolare, con un cucchiaio, per scioglierlo un po’. Non riuscirete a scioglierlo del tutto e, se si formeranno dei “balocchi”, non preoccupatevi: impastando poi, con la planetaria, si scioglierà bene tutto! Mettere le farine e il sale nella ciotola, aggiungere il composto liquido di latte, lievito, zucchero e burro e amalgamare bene il tutto (FOTO 1). Risulterà un impasto morbido e appiccicoso (FOTO 2). Coprire la ciotola con un canovaccio pulito, mettere in luogo asciutto e privo di correnti (tipo il forno spento) e far lievitare per almeno 5 ore (FOTO 3).

Se li preparate il giorno prima, mettere l’impasto a lievitare in frigo tutta la notte. Il freddo rallenterà la lievitazione, in modo che possiate appunto farlo riposare anche 8-10 ore. L’indomani ritirare la pasta dal frigo, sgonfiarla e velocemente e la fate lievitare nuovamente, portandola a temperatura ambiente, per almeno 1 ora.

FOTO 1
FOTO 2
FOTO3

Riprendere l’impasto, trasferirlo su una spianatoia con un po’ di farina e formare delle palline (FOTO 4) che andrete a sistemare su una placca rivestita di carta da forno. La grandezza delle palline varia a seconda del loro utilizzo: come panini da colazione, di media-piccola grandezza, ne vengono circa 14; come panini da hamburger ne vengono circa 8; piccoli da aperitivo o festa di compleanno anche 20-24! In ogni caso, vanno sistemati distanziati tra loro perché lieviteranno ancora (FOTO 5).

FOTO 4
FOTO 5

Preparare, in una piccola ciotola, l’emulsione di tuorlo d’uovo con le due tazzine di latte (FOTO 6). Con il pennello mescolare bene e poi spennellare la superficie dei panini. Rimettere in forno spento o in un luogo asciutto a lievitare per un’altra ora (FOTO 7). Se dovete aggiungere del sesamo per fare i “burger buns”, fatelo ora, così si attaccherà bene all’impasto. Se lo fate dopo, prima di infornarli, poi il sesamo si staccherà tutto!

FOTO 6
FOTO 7

Riscaldare quindi il forno ventilato fino a 180°. Appena arriva a temperatura, cuocere i panini per circa 10-15 minuti (dipende dalla grandezza – FOTO 8). Far raffreddare (FOTO 9)e farcire. Per conservarli: potete sistemarli in sacchetti da pane per circa 2/3 giorni, oppure potete surgelarli e si scongelano poi in poco tempo.

FOTO 8

FOTO 9

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.