GAMBERI ALLA SALSA DI SOIA SU FUNGHI PLEUROTUS E CAVOLO CAPPUCCIO VIOLA

ESECUZIONE: FACILE
OCCORRENTE:
padella per saltare i gamberi e per cuocere i funghi; ciotola per marinare il cavolo

IDEALE PER: aperitivo seduti

INGREDIENTI:
√ gamberoni (3-4 a persona)
√ salsa di soia
√ cavolo cappuccio viola
√ funghi pleorotus
√ salvia fresca
√ sesamo
√ limone
√ sale e pepe
√ olio evo

ESECUZIONE

Tagliare a fette sottili il cavolo cappuccio viola, metterlo in una ciotola e farlo marinare in una citronette di olio e succo di limone. Lavare e pulire i funghi, tagliarli a listarelle. In una padella, con un filo d’olio, cuocere i funghi finchè non saranno ben asciutti. Questi funghi, come un po’ tutti del resto, tendono a perdere molto acqua durante la cottura. Ci metteranno comunque circa 20 minuti. Al termine, togliere dal fuoco e aggiungere le foglie di salvia tagliate a listarelle. Salare e pepare.

Pulire nel frattempo i gamberoni, togliendo il carapace se presente, il guscio e soprattutto l’intestino, quel filo nero che attraversa per il lungo il gambero. In una padella, con un filo d’olio far saltare i gamberi e, dopo un paio di minuti, aggiungere la salsa di soia e farla rapprendere bene. Aggiungere il sesamo e spegnere la fiamma.

Preparare ora il piatto, aiutandosi, se necessario, con un coppapasta tondo di 10/12cm. Sul fondo adagiare il cavolo cappuccio marinato, bello croccante, i funghi con la salvia ed infine i gamberi alla soia.