Pasta violata

È un tipo di pasta usata sopratutto in Sardegna sia nella preparazione di dolci, come le seadas (savadas) e le formagelle (casadinas), sia nei culurjones (ravioli) ma anche nelle torte e in alcune preparazioni salate come le panadas.

Ottima da cuocere in forno, si adatta anche alla frittura, si può stendere in sfoglie sottilissime; difficilmente la si trova in commercio.

(Visited 198 times, 1 visits today)
Stampa la ricetta
Pasta violata
Cucina Italiana, Sardegna
Porzioni
Ingredienti
Cucina Italiana, Sardegna
Porzioni
Ingredienti
Istruzioni
  1. Mettete la farina in una ciotola aggiungendo lo strutto (che avrete fatto a fiocchetti), il sale e l'acqua tiepida
  2. schiacciate per bene lo strutto aiutandovi con i rebbi di una forchetta e amalgamate bene il tutto
  3. raggiunta la giusta consistenza lavorate per bene l'impasto su una spianatoia, schiacciandolo più volte con il palmo della mano, stendendo e ripiegando la pasta più volte fino a renderla perfettamente liscia
  4. a questo punto fate una bella palla e dopo averla coperta con un canovaccio lasciatela riposare nel frigorifero per una mezzoretta abbondante, quanto basta per poter essere usata nelle vostre ricette preferite

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Fantasia in Cucina © 2016 Frontier Theme
Close